School

CertiVote un sistema sicuro per le votazioni on line

29 Nov , 2020  

Un sistema sicuro per le votazioni on-line.

Già in occasione delle elezioni delle Funzioni Strumentali in seno al collegio dei docenti, cercavamo un sistema che ci permettesse di votare rapidamente e in tutta sicurezza, con risultati in tempo reale.

Alcune sperimentazioni fatte con Google Moduli, non hanno restituito il risultato atteso soprattutto in termini di vincolo sull’accesso degli elettori aventi diritto e segretezza del voto.

Da qui parte lo sviluppo di CertiVote, un’applicazione Web in grado di offrire un sistema di voto semplice e sicuro.

Uno dei problemi affrontati riguarda il sistema di accesso per oltre 3000 elettori.

Difficile fornire le credenziali a tutti e contestualmente evitare l’annoso problema della password non ricevute e non funzionanti.

Per questo si è Optato per un sistema OTP (One Time Password).

Sul sistema vengono caricate le email degli elettori e questi potranno seguire due semplici passi per avere accesso al voto.

L’elettore inserisce la propria mail e se presente in elenco riceve un codice numerico OPT.

Il codice permette di accedere al sistema senza dover ricordare una password o dover ricercare eventuali codici di accesso ricevuti in precedenza.

Una volta riconosciuto, l’elettore viene rimandato alla scheda elettorale di pertinenza: scheda genitore, alunno, docente o ATA e quindi potrà effettuare le operazioni di voto.

La scheda elettorale, ovvero il modulo presentato per il voto, controlla anche la correttezza in termini di numero massimo di scelte ammissibili e blocca il voto disgiunto fra liste differenti.

Il sistema ha anche un pannello di amministrazione che permette di offrire un servizio di Help Desk. Fatto l’accesso con opportune credenziali l’operatore di Help Desk potrà inserire le email degli elettori mancanti o verificare se un elettore è presente in lista.

Per il primo caricamento dei dati della lista degli elettori, è stato messo a punto un sistema di import da file Excel o CSV.

Ma il punto di forza del sistema consiste nell’algoritmo che rende anonimo il dato del voto.

I dati anagrafici degli elettori e i dati delle preferenze espresse vengono salvati in archivi differenti senza riferimenti reciproci.

Un sistema di crittografia basato su una estrazione random, codifica l’identificativo del voto espresso per rilevare i voti multipli espressi da uno stesso elettore senza per questo ricondurlo ai dati anagrafici dello stesso.

Ci sona ancora dei margini di miglioramento ma CertiVote promette e speriamo che possa essere diffuso anche alle altre istituzioni scolastiche.

CertiVote è stato utilizzato per le elezioni del Consiglio di Istituto con oltre 3000 (tremila) elettori rispondendo appieno a tutte le fasi della votazione.

Prof. Gianni Messina

More…

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

School,Work

Social Software e Group Forming Network

23 Mar , 2020  

Il social software – una mia presentazione del 2007 durante il seminario di apertura delle attività di ricerca sul life long learning

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry
2

School,Work

Quando non c’era meet, Webinar 10 anni fa

23 Mar , 2020  

Il software per la gestione di conferenze multiutente nelle quali è possibile condividere strumenti (puntatori, etichette, video, navigazione sincrona sul web e documenti.) in un ambiente operativo che non necessita di alcun training.

Il software  sviluppato in architettura client-server  permette, ad un gruppo di utenti in un contesto distribuito geograficamente, di interagire in modalità sincrona su connessioni protette.

More…

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

School

Organizzare il collegio docenti con google meet

12 Mar , 2020  

Ho appena scritto questa breve guida sulla conduzione di un collegio dei docenti in modalità Webinar su Google meet.

Spero posso essere utile e vi chiedo un contributo per migliorare il protocollo operativo.

More…

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry
1

Project Managment,School

Isole in Rete

21 Set , 2019  

L’arte di accorciare le distanze.

Lipari 21 Settembre 2019

Guarda la presentazione isole in rete
More…

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry
1

School

How to fix Mysql high usage

26 Lug , 2017  

Depending on what’s causing the memory bottleneck, the solution can vary.

Here are the top resolutions for MySQL high memory usage.

1. MySQL settings optimization

MySQL uses memory in two ways:

Memory permanently reserved for its use
– This category of memory known as “Global Buffers” is obtained from the operating system during server boot-up and is not released to any other process.

Memory which is requested dynamically based on requests
– MySQL uses “Thread Buffers“, which is memory requested from the operating system as and when a new query is processed. Once the query is executed, this memory is released back to the operating system.

So, you can say the memory usage of MySQL is

“Global Buffers + (Thread Buffers x maximum number of allowed connections)”.

This value should always be kept below 90% of server memory for a dedicated database server.

If it is a shared server, it should be kept below 50%.

Here are a few of the common MySQL settings that determines memory usage, and how you can decide it’s size.

innodb_buffer_pool_size
– For InnoDB storage engine, caching is done in the buffer pool. The size of the buffer pool is important for system performance and is assigned a value that is between 50-70% of available RAM. Too small pool size can cause excessive flushing of pages and too large size can cause swapping due to competition for memory.

key_buffer_size
– For MyISAM storage engine, this parameter determines the caching and key_buffer_size has to be set according to the RAM, which is around 20% of RAM size.

max_connections
– To limit the number of connections possible for MySQL at any instant of time, to avoid a single user from overloading the server, max_connections is used.
Each thread uses a portion of the RAM for allotting its buffers and hence limiting the maximum no of connections based on the RAM size is important.

Approx formula, max_connections = (Available RAM – Global Buffers) / Thread Buffers

query_cache_size
– The query cache can be useful in an environment where you have tables that do not change very often and for which the web server receives many identical queries such as a blog or record lookup.
The query cache stores the text of a SELECT statement together with the corresponding result that was sent to the client. So this parameter is used only for such application servers or otherwise disabled and set to 0 for other servers. To avoid resource contention, even if it is enabled, the value is set a minimal one of around 10MB.

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

School

Ripensare il PECUP

21 Mag , 2017  

More…

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

School

Google classroom

11 Mar , 2017  

La giuda ufficiale con i video by Google e il link al materiale di supporto.

More…

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

School

Eolie Google Group

10 Mar , 2017  

More…

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

School

Lavorare per eas

22 Nov , 2016   Video

More…

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry