School,Work

Quando non c’era meet, Webinar 10 anni fa

23 Mar , 2020  

Il software per la gestione di conferenze multiutente nelle quali è possibile condividere strumenti (puntatori, etichette, video, navigazione sincrona sul web e documenti.) in un ambiente operativo che non necessita di alcun training.

Il software  sviluppato in architettura client-server  permette, ad un gruppo di utenti in un contesto distribuito geograficamente, di interagire in modalità sincrona su connessioni protette.


 

Componente server

  • La componente server provvede alle seguenti funzioni di comunicazione strutturata:
  • Connessioni
  • componente per la gestione della comunicazione su protocolli TCP e UDP;

Video server

  •  componente server che consente la gestione di connessioni audio video in streaming;

Accounting team members:

  • registrazione degli utenti e impostazione delle politiche di autorizzazione on demand;
  • archiviazione delle liste degli utenti e delle relative autorizzazioni;
  • gestione degli utenti in linea con aggiornamento immediato della lista delle connessioni attive;

Gestione e-conference:

  • Gestione di un numero illimitato di e-conference ognuna delle quali permette l’ interazione per mezzo di chat testuali, comunicazione in audio-video full duplex di qualità telefonica fra più utenti;
  • Gestione di ruoli all’interno delle conferenze ed in particolare:
    • Capo conferenza o moderatore, è l’utente che ha creato la conferenza e può utilizzare senza limitazione tutte le funzioni di interazione in broadcasting, detiene il controllo della comunicazione avendo la possibilità di attivare e disattivare le funzioni di interazione per gli uditori collegati per mezzo della funzione “concedi parola”;
    • Uditore, è l’utente che si unisce a una conferenza con lo scopo di fruire delle informazioni trattate nella conferenza e di interagire, a seguito di richiesta della parola, con gli utenti collegati utilizzando le funzioni disponibili;
    • Gestione degli inviti e delle richieste di partecipazione alle e-conference;
    •  Gestione di messaggi di testo privati indirizzabili al singolo utente;

Browser sharing

  •  tool per condividere una sessione di internet browsing (navigazione web) tra più utenti con navigazione simultanea guidata dal capo conferenza o dall’utente che detiene la parola, tutti i partecipanti alla conferenza possono osservare la navigazione intrapresa, condividendo il percorso logico-organizzativo di ricerca delle informazioni sul web;

Video sharing

  •  tool “dedicato” per la visione condivisa di filmati con funzioni simultanee di play, pause, stop, frame to frame step, goto frame;
  • la visione condivisa di filmati deve prevedere la contemporaneità di fruizione con precisione al singolo frame di filmati ad alta risoluzione in qualsiasi formato (AVI, MPEG, DIVX, MOV);

Document sharing

  • condivisione in visualizzazione di documenti di qualsiasi genere (Power Point, Word, Pdf, excel, Open Office, etc.);

Puntamento simultaneo con etichette esplicative

  • funzione che consente al capoconferenza di pilotare un puntatore che permette l’evidenza di punti di interesse, sui quali si vuole attirare l’attenzione dei partecipanti alla conferenza, su una qualsiasi interazione di condivisione (browser, Video, document).
  • Il controllo può essere assegnato dal capoconferenza ad uno fra gli uditori collegati;
  • In corrispondenza delle coordinate x,y sottese al puntatore deve essere possibile l’inserimento e la visualizzazione di etichette testuali per esplicitare il significato di una informazione testuale o iconografica;
  • Il sistema deve prevedere la storicizzazione delle etichette e delle relative coordinate di inserimento, dando la possibilità di salvarle e di richiamarne la visualizzazione nel contesto di riferimento. Nel caso di etichette inserite durante una sessione di videosharing dovrà essere salvato anche il frame in questione e il sistema, nel caso di richiamo dell’etichetta, dovrà riposizionarsi correttamente in termini di coordinate e frame;
  • La funzione di etichettatura dovrà essere possibile anche in modalità stand alone e in mancanza di connessione per la preparazione di percorsi di fruizione preordinati da consumarsi nel corso delle conferenze. In tale caso l’elenco delle etichette verrà condiviso con una operazione di push all’avvio di una nuova conferenza dal capo conferenza o dall’uditore che detiene la parola.

Componente client

La componente client deve permettere l’utilizzo di tutte le funzioni messe a disposizione dalla componente server in un unico applicativo. L’interfaccia del programma deve combinare tutte le funzionalità in un’unica finestra permettendo di aprire e chiudere i vari componenti per rispondere agli scenari di interazione preferiti.

In particolare devono essere previsti:

  • Finestra di connessione per l’inserimento delle credenziali di autenticazione (account e password);
  • Pannello utenti collegati che consente di discriminare il ruolo utente in maniera iconografica;
  • Pannello chat testuale condivisa fra tutti gli utenti collegati;
  • Pannello connessione audio video con la visualizzazione contemporanea del video relativo al capoconferenza e dell’uditore che detiene la parola;
  • Finestra di fruizione per le sessioni di video sharing corredata dalle funzioni “apri”, “chiudi”, “condividi” video; “play” , “pause”, “stop”, “rewind”, “barra di navigazione frame to frame”;
  • Browser web integrato per le sessioni di browser sharing corredato con pulsanti standard di navigazione (pagina precedente, pagina successiva, home page, collegamenti preferiti, termina connessione, aggiorna connessione, barra degli indirizzi con cronologia);
  • Gestione del puntatore condiviso;
  • Gestione di etichette su posizioni parametriche e del relativo pannello “storico etichette” che permette il riposizionamento su una etichetta precedentemente caricata nel rispetto del contesto di inserimento;

Requisiti tecnici:

Nessuna installazione è richiesta per fruire del software sia per il client che per il server (eseguibile autoconsistente).

Dovranno essere utilizzate massimo 4 porte per le connessioni tcp e udp funzionali alla comunicazione client server.

Piena compatibilità con i sistemi windows a 32 bit;

Client  personalizzato per riportare nel layout logotipo e informazioni relative al committente;

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry


Comments are closed.

RSS Open school

  • Come si utilizzano le immagini in html? 20 Gennaio 2022
  • La normalizzazione Prima, Seconda e Terza forma normale 23 Aprile 2021
    La dispensa relativa all'argomento le trovate qui http://bit.ly/normalizzazione. (autore G. Messina)
  • Qual’è il vaccino più efficace? 6 Marzo 2021
    Vuoi vedere una panoramica di tutti i vaccini disponibili e la loro efficacia, Leggi questo articolo Potendo scegliere quale ti ispira più fiducia?
  • Verifica informatica (Simulazione Esami) 26 Febbraio 2021
    Il Comune di una città europea di medie dimensioni vuole implementare, per sostenere politiche di mobilità sostenibile, un servizio di noleggio di biciclette attraverso stazioni di “noleggio e riconsegna” dislocate in diversi punti della città. Al fine di addebitare il costo del servizio di noleggio, si vuole conoscere in ogni momento chi ha preso in […]
  • Configurazione del server apache il file VHOSTS 12 Febbraio 2021
    Esempio di configurazione del file VHosts         DocumentRoot "/Users/gianni/www/iovot"         ServerName iovot.local         ErrorLog "/private/var/log/apache2/iovot.local-error_log"         CustomLog "/private/var/log/apache2/iovot.local-access_log" common                      AllowOverride All             Require all granted         
  • Principali comandi linux 12 Febbraio 2021
    https://www.ecommunication.it/it/ubuntu/principali-comandi-linux-riga-di-comando --help è la guida che spiega la sintassi del comando$ ls --helpE' la guida che spiega la sintassi del comando ls$ ls --help | lessconsente di visualizzare la guida del comando ls su più pagine video (vedi comando less)CD: CAMBIO DIRECTORY (CARTELLA)cd consente di cambiare la directory corrente in quella indicata in (change directory)$ cd […]
  • Quale il payoff per IoVot? 11 Febbraio 2021
    Proponete qui il vostro Payoff
  • Cosa sono gli stakeholder? 4 Febbraio 2021
    Identificare gli stakeholder è fondamentale per lo sviluppo e il posizionamento di mercato. Nel contesto del sistema di votazioni iovot, quali sono i possibili stakeholder?
  • Che cos'è un'analisi di mercato? 4 Febbraio 2021
    Come va condotta un'analiso di mercato?
  • Facendo riferimento al linguaggio DML, per cosa si utilizza il comando SELECT? Proponi un esempio. 13 Gennaio 2021